Cosa serve per la stampa 3D?

Roy Hill 27-05-2023
Roy Hill

Le stampanti 3D hanno bisogno di determinati materiali e parti per funzionare correttamente, ma ci si chiede di cosa abbiano bisogno esattamente. Questo articolo approfondirà i requisiti necessari per le stampanti 3D, sia per le macchine a filamento che per quelle a resina.

    Di cosa avete bisogno per una stampante 3D?

    È necessario:

    • Stampante 3D
    • Computer
    • Filamento
    • File STL scaricabile o software CAD
    • Software affettatrice
    • Accessori

    La cosa importante da notare è che le stampanti 3D sono disponibili sotto forma di kit assemblati o necessitano di un assemblaggio manuale appena tolte dalla scatola. La maggior parte delle aziende offre diversi elementi inclusi nella confezione, come ad esempio:

    • Kit di attrezzi (cacciavite, spatola, chiave inglese, chiavi a brugola e tronchesi)
    • Ugello di riserva e ago di dragaggio dell'ugello
    • Filamento di prova
    • Chiavetta USB/scheda SD ecc,

    La maggior parte delle cose necessarie sono già presenti nella confezione.

    Esaminiamo tutti gli elementi necessari per la stampa 3D.

    Stampante 3D

    La prima cosa di cui avrete bisogno per la stampa 3D è una stampante 3D. Ci sono alcune opzioni che sono ottime per i principianti, la Creality Ender 3 è una delle stampanti 3D più popolari. È sul lato più economico delle stampanti 3D, con circa 200 dollari, ma è comunque in grado di svolgere il lavoro molto bene.

    È inoltre possibile esaminare le versioni più moderne dell'Ender 3, come il modello:

    • Ender 3 Pro
    • Ender 3 V2
    • Ender 3 S1

    Altre stampanti 3D a filamento sono le:

    • Elegoo Nettuno 2S
    • Anycubic Kobra Max
    • Prusa i3 MK3S+

    Questi modelli hanno prezzi più elevati, ma sono dotati di alcuni aggiornamenti che ne migliorano il funzionamento e la facilità d'uso.

    Quando si sceglie una stampante 3D, occorre tenere presente il tipo di stampe 3D che si intende realizzare. Se si sa di voler realizzare stampe 3D di grandi dimensioni che potrebbero essere utilizzate per costumi o decorazioni, è bene acquistare una stampante 3D con un volume di costruzione maggiore.

    Di solito sono più costose, ma ha senso acquistarle subito piuttosto che comprare una stampante 3D di medie dimensioni e averne bisogno di una più grande in seguito.

    Un altro fattore importante è se si desidera una stampante 3D per oggetti più piccoli e di qualità superiore. In questo caso, è consigliabile acquistare una stampante 3D a resina, diversa dalla solita stampante 3D a filamento.

    Hanno una risoluzione di strato fino a 0,01 mm (10 micron), molto superiore a quella delle stampanti 3D a filamento con 0,05 mm (50 micron).

    Alcune grandi stampanti 3D a resina sono:

    • Elegoo Saturno
    • Anycubic Photon M3
    • Creality Halot One

    Computer/Laptop

    Un computer o un portatile è un altro elemento necessario per la stampa 3D. Per elaborare i file sulla chiavetta USB da inserire nella stampante 3D, è necessario utilizzare un computer o un portatile.

    Un computer standard con specifiche di base dovrebbe essere sufficiente per gestire le attività di stampa 3D, anche se un computer moderno aiuta a elaborare più velocemente i file, soprattutto quelli più grandi.

    La maggior parte dei file delle stampanti 3D sono di dimensioni ridotte e per lo più inferiori a 15 MB, quindi la maggior parte dei computer o dei portatili può gestirli facilmente.

    Il programma principale che utilizzerete per elaborare questi file è chiamato slicer. Un sistema informatico con 4GB-6GB di RAM, Intel quad-core, velocità di clock di 2,2-3,3GHz e una scheda grafica adeguata come una GTX 650 dovrebbero essere sufficienti per gestire questi file a una velocità decente.

    Requisiti consigliati:

    • 8 GB di RAM o superiore
    • Idealmente compatibile con SSD
    • Scheda grafica: 1 GB di memoria o superiore
    • AMD o Intel con un processore quad-core e almeno 2,2 GHz
    • Windows 64-bit: Windows 10, Windows 8, Windows 7

    Per ulteriori informazioni al riguardo, consultate il mio articolo sui migliori computer e portatili per la stampa 3D.

    Chiavetta USB/Scheda SD

    Un'unità USB o una scheda SD è una parte fondamentale del processo di stampa 3D. La stampante 3D viene fornita con una scheda SD (MicroSD o normale) e un lettore di schede USB. La stampante 3D avrà uno slot per schede SD che legge i file della stampante 3D.

    È meglio usare una scheda SD piuttosto che collegare direttamente il computer alla stampante 3D, perché se succede qualcosa al PC mentre si stampa, si possono perdere ore di stampa.

    È sempre possibile acquistare un'altra USB se si desidera più spazio, ma di solito non è necessario per la maggior parte degli hobbisti della stampante 3D.

    File STL scaricabile o software CAD

    Un'altra cosa di cui avete bisogno è il file STL o il file G-Code, che indica alla vostra stampante 3D il progetto da stampare in 3D, elaborato attraverso un software di slicer che vi illustrerò nella prossima sezione.

    Si può scegliere di scaricare un file STL da un archivio di file online o di progettarlo da soli con un software CAD (Computer Aided Design).

    Ecco alcuni popolari archivi di file STL online:

    • Thingiverse
    • La mia mini fabbrica
    • Stampabili

    Per ulteriori informazioni, guardate il video qui sotto.

    Ecco alcuni software CAD popolari per la creazione di file STL per stampanti 3D:

    • TinkerCAD
    • Frullatore
    • Fusion 360

    Guardate il video qui sotto per vedere come si progettano i file STL in TinkerCAD.

    Software Affettatrice

    Il software slicer è necessario per elaborare i file STL in file G-Code o in file che la stampante 3D può effettivamente leggere.

    È sufficiente importare un file STL e regolare una serie di impostazioni a proprio piacimento, come l'altezza del layer, la temperatura dell'ugello e del letto, l'infill, il supporto, i livelli della ventola di raffreddamento, la velocità e molto altro ancora.

    Esistono diversi software di slicer che si possono scaricare a seconda delle proprie preferenze. La maggior parte delle persone preferisce utilizzare Cura per le stampanti 3D a filamento e Lychee Slicer per le stampanti 3D a resina, poiché è necessario il tipo di slicer adatto alla propria macchina.

    PrusaSlicer è un buon mix tra i due, perché è in grado di elaborare i file delle stampanti 3D sia a filamento che a resina in un unico software.

    Altre affettatrici includono:

    • Slic3r (filamento)
    • SuperSlicer (filamento)
    • ChiTuBox (resina)

    Guardate questo video di Teaching Tech per sapere tutto sul software slicer.

    Filamento - Materiale per la stampa 3D

    È necessario anche il materiale di stampa 3D vero e proprio, noto anche come filamento: si tratta di un rocchetto di plastica, solitamente del diametro di 1,75 mm, che passa attraverso la stampante 3D e si scioglie attraverso l'ugello per creare ogni strato.

    Ecco alcuni tipi di filamento:

    • PLA
    • ABS
    • PETG
    • Nylon
    • TPU

    Il più popolare e facile da usare è il PLA, una plastica a base di mais che è facile da usare per i principianti, non tossica e abbastanza economica. Richiede anche basse temperature per la stampa. Quindi è molto facile da maneggiare. Potete procurarvi una bobina di filamento PLA di Hatchbox su Amazon.

    Esiste una versione che rende il PLA più resistente: si tratta del PLA+, noto per essere meccanicamente più forte e più durevole, pur essendo facile da stampare in 3D.

    Consiglio di scegliere un filamento per stampanti 3D come il PLA PRO (PLA+) di eSun su Amazon.

    L'ABS è un altro tipo di filamento noto per essere più resistente del PLA, oltre ad avere una maggiore resistenza alle temperature. Il suo prezzo è simile a quello del PLA, ma richiede una temperatura più elevata per la stampa 3D. L'ABS può produrre fumi piuttosto tossici, quindi è consigliabile stamparlo in un'area ben ventilata.

    Potete acquistare il filamento ABS 1KG 1,75mm di Hatchbox su Amazon.

    In realtà consiglierei di usare il PETG piuttosto che l'ABS perché non ha gli stessi fumi tossici e ha comunque un ottimo livello di durata e resistenza. Una buona marca di PETG è Overture PETG Filament su Amazon.

    Il video qui sotto illustra una serie di filamenti diversi che si possono ottenere per la stampa 3D.

    Accessori

    Ci sono alcuni accessori necessari per la stampa 3D: alcuni sono necessari per la manutenzione della stampante 3D, mentre altri servono per la post-elaborazione del modello per renderlo più bello.

    Ecco alcuni accessori utilizzati nella stampa 3D:

    • Spatola per la rimozione della stampa
    • Kit di attrezzi - chiavi a brugola, cacciaviti ecc.
    • Colla, nastro adesivo, lacca per capelli per l'aderenza
    • Olio o grasso per la manutenzione
    • Carta vetrata, lima ad ago per la post-elaborazione
    • Strumenti di pulizia - pinze, pinzette, taglierini a filo
    • Calibri digitali per misure precise
    • Alcool isopropilico per la pulizia

    È possibile acquistare set completi di accessori per stampanti 3D, come il kit di strumenti per stampanti 3D da 45 pezzi su Amazon, che comprende:

    • Set di coltelli artistici: 14 lame & impugnatura
    • Utensile per sbavare: 6 lame & impugnatura
    • Kit di pulizia degli ugelli: 2 pinzette, 10 aghi di pulizia
    • Spazzola metallica: 3 pezzi
    • Spatola di rimozione: 2 pezzi
    • Calibro digitale
    • Taglierina a filo
    • Tagliatubi
    • File ad aghi
    • Colla stick
    • Tappetino da taglio
    • Borsa portaoggetti

    Questo è un ottimo video di Make With Tech per imparare le basi della stampa 3D.

    Cosa serve per la stampa 3D in resina?

    • Stampante 3D a resina
    • Resina
    • Computer & Chiavetta USB
    • Software Affettatrice di resina
    • File STL o software CAD
    • Pellicola FEP
    • Guanti in nitrile
    • Lavare e curare in lavatrice
    • Alcool isopropilico o liquido detergente
    • Imbuto in silicone con filtri
    • Asciugamani di carta
    • Strumenti vari

    Il processo iniziale di impostazione della stampa 3D a resina è un po' diverso rispetto alla normale stampa 3D FDM. La differenza è che quasi tutte le stampanti 3D a resina vengono fornite preassemblate.

    Non è quindi necessario assemblare manualmente nessuno di questi elementi. Inoltre, all'interno della confezione stessa sono inclusi alcuni elementi come:

    • Metallo & spatole di plastica
    • Chiave USB
    • Maschera
    • Guanti
    • Software affettatrice
    • Filtri in resina

    Stampante 3D a resina

    Per la stampa 3D in resina è ovviamente necessaria una stampante 3D in resina. Vi consiglio di scegliere qualcosa come Elegoo Mars 2 Pro se volete una macchina affidabile e dal prezzo competitivo.

    Altre stampanti 3D a resina molto diffuse sono:

    • Anycubic Photon Mono X
    • Creality Halot-One Plus
    • Elegoo Saturno

    La scelta di una stampante 3D a resina si basa sul volume di costruzione e sulla risoluzione massima/altezza degli strati. Se si desidera stampare in 3D modelli di grandi dimensioni ad alta qualità, Anycubic Photon Mono X e Elegoo Saturn 2 sono ottime scelte.

    Per una stampante 3D con un volume di costruzione medio a un prezzo decente, potete scegliere Elegoo Mars 2 Pro e Creality Halot-One Plus su Amazon.

    Resina

    La resina è il materiale principale utilizzato dalle stampanti 3D a resina. Si tratta di un fotopolimero liquido che si indurisce quando viene esposto a una determinata lunghezza d'onda della luce. È possibile ottenere resine di diversi colori e proprietà, come la resina resistente o la resina flessibile.

    Alcune delle resine più diffuse sono:

    • Ecoresina Anycubic
    • Elegoo Resina simile all'ABS
    • Siraya Tech Resina Tenace

    Esistono tuttavia diversi tipi di resine, che vanno scelte in base al tipo di modello che si desidera stampare. Esistono resine extra resistenti, resine adatte alla verniciatura e alla levigatura.

    Computer & USB

    Come per la stampa 3D FDM, è necessario disporre di un computer per caricare i file sulla chiavetta USB da inserire nella stampante 3D a resina. Allo stesso modo, la stampante 3D a resina dovrebbe essere dotata di una chiavetta USB.

    Software Affettatrice di resina

    Sebbene alcuni slicer funzionino sia con le stampanti FDM che con quelle a resina, esistono slicer specifici per la stampa a resina, le cui prestazioni sono studiate su misura per la stampa a resina.

    Ecco alcune delle affettatrici di resina più popolari:

    • Lychee Slicer - la mia scelta migliore per la stampa su resina, con molte funzioni eccellenti e facile da usare. Ha un ottimo sistema automatico che può organizzare, orientare, sostenere, ecc.
    • PrusaSlicer - È uno dei pochi slicer che funziona sia con le stampanti 3D FDM che con quelle a resina. Funziona molto bene con caratteristiche uniche ed è popolare tra gli hobbisti delle stampanti 3D.
    • ChiTuBox - Un'altra ottima scelta per la stampa 3D in resina, funziona senza problemi e ha aggiornamenti costanti che migliorano nel tempo.

    File STL o software CAD

    Come per la stampa 3D FDM, è necessario un file STL da inserire nello slicer per poter elaborare i file da stampare in 3D. È possibile utilizzare luoghi simili come Thingiverse, MyMiniFactory e Printables per trovare alcuni file STL popolari da creare.

    È anche possibile utilizzare un software CAD per progettare le proprie stampe 3D, come già accennato, anche se di solito è necessaria una discreta esperienza per creare qualcosa di alta qualità.

    Pellicole FEP

    Il film FEP è fondamentalmente una pellicola trasparente che si trova sul fondo del tino della stampante a resina. Questo film favorisce il passaggio della luce UV senza alcun ostacolo per la polimerizzazione della resina durante la stampa. Questo a sua volta contribuisce a velocizzare l'intero processo senza compromettere la resistenza e la precisione del modello.

    Si tratta di una parte molto importante della stampa 3D in resina che, con il tempo e l'uso, tende a degradarsi e quindi deve essere sostituita di tanto in tanto.

    È possibile acquistare su Amazon un prodotto come Mefine 5 Pcs FEP Film, adatto a molte stampanti 3D a resina di medie dimensioni.

    Guanti in nitrile

    Un paio di guanti in nitrile è indispensabile per la stampa 3D in resina. Qualsiasi tipo di resina non polimerizzata provoca sicuramente irritazione se viene a contatto con la pelle, quindi non bisogna mai toccarla a mani nude.

    Potete acquistare subito questi guanti di nitrile Medpride su Amazon per proteggervi. I guanti di nitrile sono monouso e possono proteggervi anche da ogni tipo di ustione chimica.

    Stazione di lavaggio e cura

    La stampa 3D in resina comporta molti processi. L'ultimo e fondamentale processo è la post-elaborazione, in cui si pulisce, si lava e si polimerizza il modello in resina. Questo processo tende a essere un po' disordinato e quindi una stazione di lavaggio e polimerizzazione adeguata può rendere le cose più semplici ed efficienti.

    La stazione di lavaggio e polimerizzazione Anycubic è un'ottima postazione di lavoro se avete bisogno di qualcosa di professionale. Una stazione 2 in 1 che offre modalità di lavaggio, convenienza, compatibilità, cappa di luce UV e molto altro ancora. Questo può rendere il vostro processo senza soluzione di continuità!

    Per polimerizzare la resina con questa configurazione professionale dovrebbero essere necessari circa 2-8 minuti.

    Consultate il mio articolo su Quanto tempo ci vuole per polimerizzare le stampe 3D in resina?

    Tuttavia, per risparmiare un po' di denaro, si può anche ricorrere al fai-da-te: si può infatti costruire la propria stazione di polimerizzazione. Ci sono molti video su YouTube che possono aiutarvi a costruirla. Eccone uno che può essere molto utile. Sono efficaci e anche economici.

    Si possono utilizzare anche i raggi solari, che sono una fonte naturale di luce UV, ma la polimerizzazione dei modelli richiede molto più tempo, soprattutto nei luoghi in cui non c'è molto sole.

    Bottiglia di IPA o di liquido detergente

    L'IPA o alcool isopropilico è una soluzione popolare per il lavaggio e la pulizia delle stampe 3D in resina. Questa soluzione è molto sicura da usare ed efficace anche per gli strumenti.

    È particolarmente efficace per la pulizia del letto di stampa e per la pulizia della resina non polimerizzata.

    Potete scegliere MG Chemicals - 99,9% Isopropyl Alcohol su Amazon.

    È possibile utilizzare anche altri liquidi di pulizia. Ho scritto un articolo su Come pulire le stampe 3D in resina senza alcol isopropilico.

    Imbuto in silicone con filtri

    Con l'aiuto di un imbuto in silicone con filtri aggiuntivi, è possibile svuotare completamente il tino della resina trasferendo tutto il contenuto del tino in un contenitore separato. I filtri sono impermeabili, durevoli e resistenti ai solventi.

    Inoltre, i filtri eliminano la possibilità che eventuali residui di resina indurita finiscano all'interno del contenitore mentre si versa il contenuto. Non si vuole mai versare la resina dal tino della resina direttamente nel flacone, perché può contenere piccoli pezzi di resina indurita che contaminano l'intero flacone di resina.

    È possibile acquistare questo filtro in resina JANYUN 75 Pz con imbuto su Amazon.

    Asciugamani di carta

    La pulizia è un fattore molto importante nella stampa 3D in resina e i tovaglioli di carta sono uno dei modi più efficienti per pulire la resina. Non scegliete però i normali tovaglioli di carta dei negozi, che di solito sono di qualità inferiore e poco assorbenti.

    Scegliete qualcosa come gli asciugamani di carta Bounty di Amazon: sono altamente assorbenti e perfetti per la stampa 3D in resina e per l'uso quotidiano.

    Strumenti vari

    La stampa 3D in resina richiede anche l'assistenza di alcuni strumenti, opzionali, che aiutano nella stampa e nella post-elaborazione dei modelli stampati in 3D.

    • Occhiali di sicurezza: anche se facoltativi, proprio come i guanti in nitrile, potete investire in occhiali di sicurezza quando avete a che fare con sostanze chimiche di natura irritabile. Meglio essere sicuri che dispiaciuti!
    • Maschera respiratoria: come per tenere al sicuro gli occhi e le mani, anche le maschere potrebbero essere necessarie per proteggersi dai fumi della resina. È inoltre altamente consigliabile utilizzare le stampanti 3D a resina in un'area ben ventilata.
    • Carta vetrata per la post-elaborazione del modello e la sua levigatura.
    • Coltello e frese per la post-elaborazione del modello
    • Bottiglie di resina: si consiglia di conservare alcune delle vecchie bottiglie di resina per conservare le diverse resine o per facilitare la miscelazione delle resine.
    • Uno spazzolino da denti per pulire meglio la resina non polimerizzata sui modelli.

    Questo è un ottimo video per i principianti della stampa su resina, realizzato da Slice Print Roleplay.

    Roy Hill

    Roy Hill è un appassionato appassionato di stampa 3D e guru della tecnologia con una vasta conoscenza di tutto ciò che riguarda la stampa 3D. Con oltre 10 anni di esperienza nel settore, Roy ha imparato l'arte della progettazione e della stampa 3D ed è diventato un esperto delle ultime tendenze e tecnologie di stampa 3D.Roy ha conseguito una laurea in ingegneria meccanica presso l'Università della California, Los Angeles (UCLA) e ha lavorato per diverse aziende rispettabili nel campo della stampa 3D, tra cui MakerBot e Formlabs. Ha anche collaborato con varie aziende e privati ​​per creare prodotti stampati in 3D personalizzati che hanno rivoluzionato i loro settori.A parte la sua passione per la stampa 3D, Roy è un avido viaggiatore e un appassionato di outdoor. Gli piace trascorrere il tempo nella natura, fare escursioni e campeggiare con la sua famiglia. Nel suo tempo libero, fa anche da mentore a giovani ingegneri e condivide la sua ricchezza di conoscenze sulla stampa 3D attraverso varie piattaforme, tra cui il suo famoso blog, 3D Printerly 3D Printing.